Chi siamo

Teleco spa è un società con più di 40 anni di esperienza sul mercato della ricezione e distribuzione di segnali televisivi.
PROFILO

Teleco Group

Fondata nel 1974, oggi Teleco spa è un’azienda altamente specializzata in qualsiasi tipo di prodotto relativo al mercato della ricezione e della distribuzione di segnali televisivi.

La sede centrale è situata a Lugo (Ravenna) in Italia e vanta un laboratorio di ricerca e sviluppo, uno di assistenza clienti e uno per il controllo qualità. Il gruppo Teleco ha inoltre due sedi distaccate in Germania e in Francia ed esporta i suoi prodotti in tutta Europa.



01234567890012345678900123456789001234567890
METRI QUADRI COPERTI

0123456789001234567890
TRA DIPENDENTI E AGENTI

0123456789001234567890
MILIONI DI FATTURATO

0123456789001234567890
PAESI DI ESPORTAZIONE

Una scommessa sul futuro

Attraverso una forte spinta di internazionalizzazione dei mercati e un costante processo di differenziazione produttiva, Teleco Group in 40 è entrato tra i leader europei della ricezione e distribuzione di segnali televisivi.



01234567890012345678900123456789001234567890

FONDAZIONE

Sel Elettronica

Inizia la storia dell’azienda

Nel 1974 alcuni giovani tecnici e ingegneri, fuorusciti da una azienda leader nel mercato delle antenne TV, fondano la Sel Elettronica e si specializzano nella costruzione di amplificatori e convertitori di segnali televisivi. Erano i tempi delle prime trasmissioni di canali tv privati (Svizzera e Capodistria), che fecero da apripista all’arrivo imminente di quelle che vennero definite le “tv libere”.

In quel periodo gli impianti TV subirono un’enorme cambiamento e si passò dalla tecnologia ad amplificatori e antenne monocanale (per la ricezione dei soli canali Rai Uno e Rai Due) alla tecnologia ad amplificatori a larga banda (“tv libere”) o con convertitori di frequenza (Svizzera e Capodistria). Questo grande cambiamento tecnologico fu colto al volo da Sel Elettronica, che iniziò velocemente a espandersi sul mercato nazionale offrendo prodotti in grado di risolvere qualunque complessità di impianto.

Negli anni successivi si decise di ampliare la gamma di prodotti, dando il via alla progettazione e produzione di una gamma completa di antenne a larga banda e monocanale. Contemporaneamente i soci di Sel Elettronica iniziarono a esplorare alcuni mercati esteri: fu subito un grosso successo, e soprattutto il mercato francese si dimostrò molto ricettivo sia per la nuova gamma di amplificatori che per quella di antenne.

Il punto di forza di Sel Elettronica fu anche questa volta il suo laboratorio di ricerca e sviluppo, che diede origine in breve tempo a una serie di prodotti appositamente studiati per le esigenze del mercato francese. Con questa nuova gamma di amplificatori e antenne, la società iniziò a esporre nelle maggiori fiere specializzate di settore a Parigi, Londra e Madrid, facendo conoscere e apprezzare il suo marchio in tutta Europa.




01234567890012345678900123456789001234567890

SVILUPPI

Teleco srl

Caravans: un nuovo, promettente mercato

Contemporaneamente allo sviluppo sul mercato degli impianti da abitazione, all’inizio degli anni ’80 i soci di Sel Elettronica decisero di sfruttare tutta l’esperienza tecnica sviluppata, per affrontare un nuovo mercato in piena espansione: quello delle caravans. Fu così ideata e realizzata una nuova antenna tv di tipo omnidirezionale che si dimostrò immediatamente adatta a questo tipo di clientela sempre in movimento.

Negli anni successivi il forte sviluppo di mercato portò ad alcune modifiche nell’ambito societario, con il successivo cambiamento della società in Teleco srl. Tutti gli anni ’80 e ’90 sono dunque utilizzati da Teleco per incrementare il suo mercato estero, dove si trova a vendere con grosso successo i prodotti sia con il proprio brand Teleco che con marchi di grossi gruppi quali Philips, Sedea, Tonna, Triax, Metronic.




01234567890012345678900123456789001234567890

ESPANSIONE

Teleco Gmbh

Un mercato grande quanto l’Europa e una nuova società

All’inizio degli anni ’90 arrivano le prime trasmissioni di programmi televisivi da satellite e quindi si presenta sul mercato televisivo europeo una grandissima nuova opportunità. Teleco inizia immediatamente a sviluppare prodotti necessari per la ricezione dei programmi satellitari.

Inoltre, in questo periodo il mercato del tempo libero comincia presentare, oltre alle solite caravans, dei nuovi veicoli a motore chiamati camper o motor home, che prendono sempre più piede soprattutto in Germania. E dato che la Germania era il mercato più grosso in Europa per la vendita di caravans e camper, Teleco decide di aprire nel 1991 una nuova società in questa nazione, la Teleco Gmbh, per poter essere più incisiva nelle vendite e nel servizio ai clienti (esistevano ancora le frontiere!).

Proprio dalla Germania cominciano a partire le prime richieste di antenne satellitari da installare sui camper. Dato che però i camper erano mezzi in continuo movimento, era necessario ideare un impianto satellitare in grado di fare la ricerca del satellite automaticamente. Teleco decide allora di impegnare tutte le sue risorse tecniche per il progetto di un’antenna satellite automatica da installare sul tetto del veicolo e in grado sia di sollevare e puntare il satellite con la parabola quando l’utente si ferma per vedere i programmi tv, sia di abbassarla completamente piatta quando il veicolo è in viaggio.

A metà del 1991 esce dai laboratori Teleco il primo prototipo, che darà poi origine a una nuova produzione commercializzata nell’anno successivo. Attraverso questo nuovo prodotto rivoluzionario, la Teleco Gmbh riesce ad acquistare una buona fetta di mercato in Germania e permette a Teleco srl di crescere e di inserirsi su tutti i paesi europei come Francia, Paesi Bassi, Inghilterra, Spagna, Portogallo.




01234567890012345678900123456789001234567890

CONSOLIDAMENTO

Teleco spa

Grandi investimenti e certezze nel futuro

Agli inizi del 2000 Teleco srl entra nel nuovo stabilimento di 3000 metri quadri, continuando a crescere sul mercato europeo sia con i prodotti per gli impianti per abitazione (fabbricando in OEM, oltre che per i marchi già sopra indicati, anche per grosse aziende inglesi come Philex e Labgear) che con i prodotti per camper e caravan. In questo periodo la società è molto più concentrata a crescere sui mercati esteri che in Italia, raggiungendo una percentuale di esportazione superiore al 70% e arrivando in mercati molto più lontani come Stati Uniti, Australia e Nuova Zelanda.

Agli inizi del 2004 in Italia si comincia a parlare di digitale terrestre e quindi Teleco ritiene che sia giunto il momento di tornare a investire sul proprio territorio. L’azienda avvia contatti con Mediaset e assieme si decide nel 2005 di realizzare 500 impianti pilota per la ricezione dei primi programmi digitali terrestri nella zona di Como per poter permettere il monitoraggio della qualità delle trasmissioni in una tecnologia fino ad allora quasi sconosciuta. Nel frattempo viene messo a punto il primo ricevitore digitale terrestre a nome World Sat, che farà da capostipite di questo mercato negli anni successivi e porterà nelle case di migliaia di italiani le prime immagini digitali.

Nel 2006 Teleco, per poter adeguarsi alla sua crescita, si trasforma in Teleco spa e realizza l’ampliamento del proprio stabilimento, portandolo a 7000 metri quadri.

A partire dal 2008 inizia una nuova fase di switch-off dall’analogico al digitale DVB-T, che porterà all’aggiornamento di molti impianti di ricezione televisiva terrestre con l’avvento di massa dei nuovi televisori a schermo piatto LCD o TFT e terminerà nel 2012. Teleco , forte dell’esperienza fatta sui mercati esteri, introduce già dall’inizio una nuova gamma di prodotti “digital” espressamente progettati per le esigenze di ricezione e distribuzione dei segnali digitali e mette in cantiere, nella propria sede, numerosi corsi di formazione tecnica sul DVB-T, dedicati a tutti gli installatori elettrici ed elettronici, con un successo di presenze superiore a ogni più rosea previsione (più di 500 installatori formati!).

In questi anni inizia anche lo switch-off dei canali satellitari con conseguente cambiamento (soprattutto in Francia) di tutti i ricevitori satellite analogici in digitali. Questo cambiamento porta a un notevole incremento degli ordini in Francia e quindi nel 2011, per rafforzare ulteriormente la propria presenza sul territorio, Teleco decide di aprire un nuovo stabilimento da 700 metri quadri, situato presso la località di Saint Jean de Muzols vicino a Valence, in Ardèche, a fianco dell’autostrada A7.



SEDE CENTRALE

Teleco spa

Via Ettore Majorana 49
48022 Lugo RA, Italy
www.telecoantenna.com

info@telecogroup.com

RESTIAMO IN CONTATTO

Teleco sui social

Segui le nostre pagine per restare aggiornato su tutte le novità Teleco.